Advertisement

Modulazione

  • Vittorio DegiorgioEmail author
  • Ilaria Cristiani
Chapter
  • 433 Downloads
Part of the UNITEXT for Physics book series (UNITEXTPH)

Sommario

In questo capitolo vengono descritte le tecniche di modulazione di segnali luminosi. Modulare un’onda elettromagnetica significa introdurre una variazione di ampiezza (o di fase o di stato di polarizzazione) che segua l’andamento di un campo esterno. Ad esempio, nel caso delle comunicazioni ottiche, il campo esterno è una sequenza temporale di impulsi elettrici che contengono l’informazione da trasmettere. Il processo di modulazione trasferisce l’informazione sul fascio di luce. Le tecniche di modulazione che hanno più importanza nelle applicazioni sono quelle basate su campi elettrici, ma è anche possibile utilizzare campi magnetici (come visto nel Capitolo 3) o onde acustiche. L’effetto diretto del campo elettrico esterno è quello di cambiare l’indice di rifrazione del mezzo in cui si propaga l’onda, e quindi di introdurre una variazione della fase del fascio di luce che attraversa il mezzo. È poi possibile convertire la variazione di fase in una variazione di ampiezza o di polarizzazione. Nel capitolo vengono trattati l’effetto Pockels e l’effetto Kerr, e viene anche fatto cenno ai dispositivi elettro-ottici basati su cristalli liquidi, che hanno una applicazione molto importante nella proiezione di immagini su schermi. La parte finale del capitolo è dedicata all’effetto acusto-ottico, che è utilizzato nei modulatori di ampiezza e nei deflettori.

Preview

Unable to display preview. Download preview PDF.

Unable to display preview. Download preview PDF.

Copyright information

© Springer-Verlag Italia Srl. 2016

Authors and Affiliations

  1. 1.Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’InformazioneUniversità di PaviaPaviaItaly
  2. 2.Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’InformazioneUniversita di PaviaPaviaItaly

Personalised recommendations