Attraverso il microscopio

Neuroscienze e basi del ragionamento clinico

  • Davide Schiffer

Part of the I blu book series (BLU)

Table of contents

  1. Front Matter
    Pages I-XIV
  2. Davide Schiffer
    Pages 1-2
  3. Davide Schiffer
    Pages 3-22
  4. Davide Schiffer
    Pages 23-25
  5. Davide Schiffer
    Pages 27-31
  6. Davide Schiffer
    Pages 33-46
  7. Davide Schiffer
    Pages 47-50
  8. Davide Schiffer
    Pages 51-55
  9. Davide Schiffer
    Pages 57-60
  10. Davide Schiffer
    Pages 61-74
  11. Davide Schiffer
    Pages 75-83
  12. Davide Schiffer
    Pages 85-92
  13. Davide Schiffer
    Pages 93-94
  14. Davide Schiffer
    Pages 95-99
  15. Davide Schiffer
    Pages 101-106
  16. Davide Schiffer
    Pages 107-116
  17. Davide Schiffer
    Pages 125-130
  18. Davide Schiffer
    Pages 131-137

About this book

Introduction

Il libro prende le mosse dai pensieri di un giovane che alla maturità liceale si trova affascinato dalla cultura dei classici greco-latini, dai rudimenti filosofici e dall’impatto con le scienze fisiche e naturali. Il latino e i suoi naturalisti hanno suscitato un fervore verso la Botanica Sistematica che lo riporta a Linneo e quindi alla conoscenza del mondo naturale, all’esperienza della denominazione dell’esistente come conoscenza e quindi agli universali di Guglielmo d’Occam. La scelta della facoltà di Medicina fungerà da mediazione fra la filosofia, vista come via alla verità, e la biologia con il grande mistero dell’uomo nella sua dualità di mente/corpo. L’incontro con il microscopio aprirà la strada all’approfondimento della biologia, ma anche alla ricerca dei significati e delle interpretazioni del mondo. I meccanismi della percezione, visiva in particolare, nelle articolazioni della Gestaltpsychologie, e i suoi rapporti con il mondo interiore, sia quello della memoria esplicita che della memoria implicita, sono affrontati nell’esplorazione del mondo attraverso il microscopico e nella ricerca di una obiettività scientifica. Locke e Kant, Popper e Heidegger fanno da contraltare a Ramon y Cajal, Golgi, Kandel, Heisenberg, mentre la semiotica illumina e confonde sull’importanza del linguaggio per la conoscenza. Il segno e il suo riconoscimento si trasferiscono nella scienza attraverso l’inter-soggettività e il linguaggio appare come l’unico modo di penetrare l’esistente. Il libro si dilunga sull’origine di certe denominazioni in patologia tratte dalla vita quotidiana, sull’antropomorfismo spesso applicato agli oggetti del campo microscopico, sempre illustrati su base fenomenologica e psicologica.

Keywords

Biologia Fenomenologia Mondo microscopico Patologia Percezione visiva

Authors and affiliations

  • Davide Schiffer
    • 1
  1. 1.Dipartimento di Neuro-oncologiaUniversità di TorinoItaly

Bibliographic information

  • DOI https://doi.org/10.1007/978-88-470-1893-8
  • Copyright Information Springer Milan 2011
  • Publisher Name Springer, Milano
  • eBook Packages Biomedical and Life Sciences
  • Print ISBN 978-88-470-1892-1
  • Online ISBN 978-88-470-1893-8
  • About this book