Il calorico raggiante e il secondo principio di termodinamica

This is a preview of subscription content, log in to check access.

Literatur

  1. (1)

    Il manoscritto di questo lavoro fu nel 1875 spedito per la stampa alla Direzione delNuovo Cimento la quale gentilmente lo avrebbe subito pubblicato; ma io chiesi che se ne sospendesse la stampa perchè correttolo in alcuni punti potessi inviarlo in tempo per il concorso alla Cattedra di Fisica nella Università di Catania, se non sbaglio, che vacò poco tempo dopo (1875) nella quale occasione fu quella memoria registrata fra i titoli al concorso: il mio manoscritto però non fu mai per intiero pubblicato, e solo una parte fu trasfusa nelle mie memorie stampate dal Le Monnier nel 1876.

  2. (2)

    Detta mia memoria si trova registrata neiComptes Rendus T. LXXXIII, no 9, pag. 518 anno (1876) nelBullettin Bibliographique des ouvrages reçus dans la sèance du 21 Aout 1876, e così pure nei bullettini bibliografici di quasi tutte le principali Accademie italiane ed estere. Un sunto di questa memoria comparve subito neiMondes del Moigno, T. XL, pag. 685–686; e l'appendice che si trova in fine di questa memoria fu riprodotta per intiero nellaRivista scientifico-industriale di Firenze del 1876. Un cenno della stessa memoria è pure fatto incidentalmente dal Lippmann,Journal de Physique, 1876, T. 5, pag. 371 (a piè della nota). Ed un sunto brevissimo (se pure si può dire sunto) estratto daiMondes del Moigno, comparve neiFortschritte der Physik im Jahre 1876 (Berlin 1881) a pag. 888 e 1541 col nome e titolo seguente poco riconoscibile. G. Bartbi. Sopra i movimenti prodotti dalla luce e dal calore eSopralti radiometri di Crookes, Firenze 1876. br. 8o. (sic).

  3. (1)

    Ricerche si sottintendeSopra i movimenti prodotti dalla luce e dal calore ec. come dice il titolo della mia Memoria.

  4. (2)

    Il lettore è pregato a fare la figura.

  5. (1)

    Il lettore è pregato a fare la figura.

  6. (1)

    Ben presto in un'altra Memoria discuterò le varie ipotesi che si possono fare, e dimostrerò come con altri meccanismi differenti da quello già indicato si riuscirebbe ad ottenere lo stesso risultato (Nota della memoria del 1876).

  7. (1)

    Pallone di vetro di tre decimetri di diametro dove era fatto il vuoto a provino barometrico livellato.

  8. (1)

    Non so perchè, nei sunti che furon fatti di questa mia memoria si taccia di questa esperienza, di esito sicuro, e che è la più importante di quante vi sono da me descritte; e forse mi sembra una delle più decisive anche fra le mille altre esperienze radiometriche che sono state pubblicate.

  9. (2)

    Fresnel,Ann. de Ch. et de Physique 2. S. T. XXIX. pag. 57 e pag. 107; ed ancheOeuvres complètes de A. Fresnel (pubblicate da De Senarmont, Verdet ec.) Paris 1868, T. 2. pag. 567–672.

  10. (2)

    Pogg. Ann. CXV, 86; anno 1872.

Download references

Authors

Rights and permissions

Reprints and Permissions

About this article

Cite this article

Bartoli, A. Il calorico raggiante e il secondo principio di termodinamica. Nuovo Cim 15, 193–202 (1884). https://doi.org/10.1007/BF02737234

Download citation