Annali di Matematica Pura ed Applicata

, Volume 9, Issue 1, pp 181–193 | Cite as

Sulle funzioni simmetriche delle radici dell'unità secondo un modulo composto

  • Giovanni Ricci
Article
  • 17 Downloads

Sunto

Si dimostrano (art. 3) come necessarie, e in qualche caso anche sufficienti, le congruenze (A), (le congruenze (B), l'identità (C)) affinchè un sistema di interi sia un sistema completo di radici dell'unità (mod. pα), (p primo dispari); si dimostrano (art. 4) proposizioni analoghe riguardo a (mod. 2α); si dimostrano (art. 6) delle congruenze per le somme delle potenze simili e le funzioni simmetriche elementari di certe combinazioni di interi, valide in particolare quando tali combinazioni sono sistemi completi di radici γ-esime dell'unità (mod. m), conm composto comunque. All' art. 7, applicando due idendità relative alle somme delle potenze simili delle radici dei polinomî simmetrici e ai coefficienti di tali polinomî, si stabiliscono per le funzioni simmetriche elementari e somme di potenze simili digrado dispari qualunque delle congruenze che perfezionano quelle dell'art. 6.

Preview

Unable to display preview. Download preview PDF.

Unable to display preview. Download preview PDF.

Literatur

  1. (1).
    Ved.M. Cipolla,Teoria dei numeri. Analisi indeterminata, « Enciclop. Mat. elem. », Milano, 1930, p. 310;A. Pierce,Symmetric functions of n —ic residues (mod.p), « Bulletin American Math. Soc. », Vol. 35, 1929, p. 708.Google Scholar
  2. (2).
    Cfr.N. Nielsen,Traité élémentaire des nombres de Bernoulli, Paris, 1923. p. 390, formule (15), (16), (17).Google Scholar
  3. (3).
    Cfr.N. Nielsen, l. c. in (2), p. 311, formule (5); p. 326, formule (13), (14), ecc.Google Scholar
  4. (4).
    Cfr.N. Nielsen, l. c. in (2), p. 286, form. (24); p. 322, form. (17); p. 286, form. (23); p. 333, form. (8). Ved. osservazione dopo queste ultime formule.Google Scholar
  5. (5).
    Cfr.M. Cipolla,Sui numeri composti P,che verificano la congruenza di Fermat, a P−1 ≡ 1 (mod.P), « Annali di Mat. », serie 3n, t. 9o, 1903–04, p. 133; l. c. in (1), p. 281.Google Scholar
  6. (6).
    La prop.a) limitatamente al caso α=1 (cioè modulo primo), si trova inA. Pierce, l. c. in (1).Google Scholar
  7. (7).
    La prop.b) per α=1 en divisore primo dip − 1 si trova dimostrata inG. Frattini,Sulle congruenze omogenee..., « Periodico di Mat. », serie 3, vol. 11, 1914, p. 49.Google Scholar
  8. (8).
    Cfr.P. Bachmann,Niedere Zahlentheorie,Erster Teil, Leipzig, 1902, p. 332.Google Scholar
  9. (9).
    Cfr.N. Nielsen, l. c. in (2), p. 283, formula (4), p. 284, formula (9).Google Scholar
  10. (10).
    Cfr.N. Nielsen, l. c. in (2), p. 286, formule (23), (24).Google Scholar
  11. (11).
    Per ciò che riguarda la forma che assumono nel caso particolare τ = φ(m) le proposizioni stabilite, e le loro applicazioni allo studio delle somme delle potenze simili degl'interi naturali e dei coefficienti del fattoriale ved. le due note:G. Ricci,Sulle funzioni simmetriche di interi costituenti uno o più sistemi ridotti di resti secondo un modulo composto, « Annali delle Università Toseane », Nuova serie, Vol. XIII, 1930, pp. 177–198; eSulle somme delle potenze simili degl'interi naturali e sui coefficienti del fattoriale, Ibid., pp. 199–216.Google Scholar

Copyright information

© Nicola Zanichelli 1931

Authors and Affiliations

  • Giovanni Ricci
    • 1
  1. 1.Pisa

Personalised recommendations