Induction in orthodox involution categories (orthodox categories, 3)

Sunto

Si definiscono i morfismi indotti in una categoria involutiva regolare, fattorizzante (dotata di fattorizzazioni epi-mono « uniche ») e ortodossa (composizione di endomorfismi idempotenti è idempotente); si prova che in tale ambito l'ortodossia è condizione necessaria e sufficiente per la componibilità degli isomorfismi canonici (indotti dai morfismi identità). Questo lavoro e gli altri della serie saranno utilizzati per studiare le relazioni indotte tra subquozienti in una categoria esatta.

References

  1. [1]

    M. Grandis, Symétrisations de catégories et factorisations quaternaires, Atti Accad. Naz. Lincei, Mem. Cl. Sci. Fis. Mat. Natur.,14 (sez. 1) (1977), pp. 133–207.

    MATH  Google Scholar 

  2. [2]

    S. Mac Lane,Homology, Springer, 1963.

  3. [3]

    S. Mac Lane,Categories for the working mathematician, Springer, 1971.

  4. [4]

    O. Ore:Galois connexions, Transact. of the A.M.S.,55 (1944), pp. 493–513.

    MathSciNet  Article  Google Scholar 

Download references

Author information

Affiliations

Authors

Additional information

Lavoro compiuto nell'ambito dei gruppi di ricerca del C.N.R.

Entrata in Redazione il 15 Novembre 1976.

Rights and permissions

Reprints and Permissions

About this article

Cite this article

Grandis, M. Induction in orthodox involution categories (orthodox categories, 3). Annali di Matematica 116, 87–99 (1978). https://doi.org/10.1007/BF02413868

Download citation

Keywords

  • Involution Category
  • Orthodox Category