La radiologia medica

, Volume 118, Issue 3, pp 401–414

Breast cancer surveillance in patients treated by radiotherapy for Hodgkin’s lymphoma

  • G. Mariscotti
  • M. Durando
  • G. Ghione
  • A. Luparia
  • E. Regini
  • C. Alfieri
  • P. P. Campanino
  • P. Gavarotti
  • E. Brignardello
  • G. Gandini
Breast Radiology / Senologia

DOI: 10.1007/s11547-012-0862-2

Cite this article as:
Mariscotti, G., Durando, M., Ghione, G. et al. Radiol med (2013) 118: 401. doi:10.1007/s11547-012-0862-2

Abstract

Purpose

The authors evaluated the relative risk of developing radiation-induced breast cancer (BC) in women treated with radiotherapy for Hodgkin’s disease (HD) and analysed the imaging features of these breast neoplasms.

Materials and methods

We retrospectively studied 54 women who had all undergone radiotherapy between 1980 and 2010 (median age, 36.6 years). Women aged ≤30 years were screened with clinical breast examination, ultrasound (US) and, if necessary, mammography; women >30 years had clinical breast examination, US and mammography. Three women underwent magnetic resonance (MR) imaging as well.

Results

Mammography detected seven invasive breast cancers in 6/54 women (11.1%). Median age at diagnosis was 26.1 years for HD and 42.4 for breast cancer. Breast cancer was diagnosed following a median latent period from radiotherapy of 15.1 years. Mean radiation dose was 37.6 Gy in women who developed breast cancer and 31.3 Gy in the other women.

Conclusions

In our study, women who were exposed to radiation for HD had a 6.2-fold higher risk of developing breast cancer than the general population. In consideration of the young age and high breast density, women aged ≤30 years should be monitored by US and MR imaging; women aged >30 years should be monitored by US, mammography and, when necessary, MR imaging.

Keywords

Hodgkin’s lymphoma Radiotherapy Breast cancer 

Sorveglianza senologica nelle pazienti radiotrattate per linfoma di Hodgkin

Riassunto

Obiettivo

Scopo del presente lavoro è stato valutare il rischio relativo di sviluppare neoplasie mammarie in donne radiotrattate per linfoma di Hodgkin (LH) e la presentazione all’imaging convenzionale dei tumori mammari radioindotti.

Materiali e metodi

Il presente è uno studio retrospettivo condotto su 54 donne che tra il 1980 e il 2010 sono state sottoposte a radioterapia per LH (età media 36,6 anni). Le pazienti con meno di 30 anni hanno effettuato visita clinica, ecografia e mammografia quando indicata, quelle con più di 30 anni visita clinica, ecografia e mammografia. Sono state sottoposte a risonanza magnetica (RM) 3 pazienti.

Risultati

Sono stati rilevati 7 carcinomi infiltranti della mammella mediante mammografia in 6/54 donne (11,1%). L’età media alla diagnosi è stata di 26,1 anni per LH e di 42,4 per tumore mammario. L’intervallo medio intercorso tra trattamento radioterapico e sviluppo di neoplasia mammaria è stato 15,1 anni. La dose media di radiazioni somministrata nelle donne che hanno sviluppato neoplasia mammaria è stata di 37,6 Gy, nelle altre 31,3 Gy.

Conclusioni

Nel nostro studio, una donna radiotrattata per LH presenta un rischio 6,2 volte superiore rispetto alla popolazione generale di sviluppare un carcinoma mammario. Considerando giovane età e densità mammaria, le pazienti con meno di 30 anni dovrebbero essere sottoposte ad ecografia e RM, mentre quelle con più di 30 anni a mammografia ed ecografia, con eventuale RM, quando necessaria.

Parole chiave

Linfoma di Hodgkin Radioterapia Carcinoma mammario 

Copyright information

© Springer-Verlag Italia 2012

Authors and Affiliations

  • G. Mariscotti
    • 1
  • M. Durando
    • 1
  • G. Ghione
    • 1
  • A. Luparia
    • 1
  • E. Regini
    • 1
  • C. Alfieri
    • 1
  • P. P. Campanino
    • 1
  • P. Gavarotti
    • 2
  • E. Brignardello
    • 3
  • G. Gandini
    • 1
  1. 1.Istituto di Radiologia Diagnostica ed InterventisticaUniversità di Torino, AOU San Giovanni Battista di Torino, Sede MolinetteTorinoItaly
  2. 2.Divisione Universitaria di EmatologiaAOU San Giovanni BattistaTorinoItaly
  3. 3.S.S.C.V.D. Unità di Transizione per Neoplasie Curate in Età PediatricaAOU San Giovanni BattistaTorinoItaly

Personalised recommendations