Neohelicon

, Volume 37, Issue 1, pp 155–180

I margini dell’opera nei libri di poesia: Strategie e convenzioni dedicatorie nel Petrarchismo italiano

Article
  • 80 Downloads

Abstract

Legato a un progetto di ricerca sulle dediche a stampa nella tradizione italiana attivo presso l’Istituto di Italianistica di Basilea (www.margini.unibas.ch), questo intervento si applica alle dediche dei libri di poesia nel Petrarchismo italiano, esaminate su un campionario di opere di diversa provenienza e stampate nei principali centri tipografici della penisola. Queste scritture liminari, ancora poco indagate nonostante il crescente interesse degli ultimi anni, forniscono indicazioni rilevanti sull’opera e sulla sofisticata interazione tra le sue diverse parti. In precario equilibrio tra scritto pubblico e confessione privata, si configurano come testi nel senso più forte del termine: da recuperare alla tradizione letteraria e da studiare nella loro codificata e pur variabile tipologia. Il Cinquecento appare un momento di particolare interesse per una ricerca su questo genere testuale, strettamente implicato, sia con la struttura dell’opera sia con la confezione materiale del manufatto librario.

Keywords

Dedica Dédicaces Dedications Rime Pietro Bembo Annibal Caro Luigi Alamanni Alessandro Piccolomini Gaspara Stampa Laura Battiferri Maddalena Acciaiuoli Salvetti Cinquecento Rinascimento Letteratura italiana Paratesto Petrarchismo 

References

  1. Rime toscane della Maddalena Acciaioli, Gentildonna Fiorentina, in lode della Serenissima Signora Cristina di Loreno Gran Duchessa di Toscana, Stampata in Firenze, Con licenzia de’ Superiori, Per Francesco Tosi, 1560.Google Scholar
  2. AIDI: Archivio informatico della dedica italiana. www.margini.unibas.ch.
  3. Opere toscane di Luigi Alamanni al Christianissimo Rè Francesco Primo, 1531, In Vineggia per Pietro di Nicolini da Sabbio, Ad instantia di M. Marchio Sessa, Nel Anno del nostro Signior, 1533.Google Scholar
  4. Sulle tracce del paratesto, a cura di B. Antonino, M. Santoro e M. G. Tavoni, Bologna, Bononia University Press, 2004.Google Scholar
  5. Vincenzo Monti nella cultura italiana, Vol. III, Monti nella Milano napoleonica e post-napoleonica, a cura di G. Barbarisi e W. Spaggiari, Milano, Cisalpino, 2006.Google Scholar
  6. Teoria e storia dei generi letterari. Luoghi e forme della lirica, a cura di G. Barberi Squarotti, Torino, Tirrenia Stampatori, 1996.Google Scholar
  7. Dénouement des Lumières et invention romantique, Actes du Colloque de Genève, 24–25 novembre 2000, Réunis par G. Bardazzi et A. Grosrichard, Genève, Droz, 2003.Google Scholar
  8. Il Primo Libro dell’Opere toscane di M. Laura Battiferra Degli Ammannati, Alla Illustrissima, ed Eccellentissima Signora, la Signora Duchessa di Fiorenza, e di Siena, Con privilegio, in Firenze appresso i Giunti, 1560.Google Scholar
  9. Di Pietro Bembo a Madonna Helisabetta Gonzaga Dvchessa di Vrbino, Biblioteca Marciana (ms. Marc. It. IX. 143).Google Scholar
  10. Gli Asolani di Messer Pietro Bembo, Venezia, Aldo Manuzio, 1505.Google Scholar
  11. Rime di M. Pietro Bembo, Stampate in Vinegia per Maestro Giovan Antonio et Fratelli da Sabbio, Nell’anno 1530, Con le concessioni de tutti i Principi de l’Italia che altri stampar non le possa, né vendere.Google Scholar
  12. Rime di M. Pietro Bembo, Stampate in Vinegia per Giovann’Antonio de Nicolini da Sabio, Nell’anno 1535, Con le concessioni di tutti i Principi di Italia che altri stampar non le possa, né vendere.Google Scholar
  13. Delle rime di M. Pietro Bembo, Terza et ultima impressione, tratta dall’esemplare corretto di sua mano: tra le quali ce ne sono molte non più stampate, Con privilegio, In Vinegia appresso Gabriel Giolito de Ferrari, 1548.Google Scholar
  14. Delle rime di M. Pietro Bembo, Terza impressione, Stampate in Roma per Valerio Dorico et Luigi fratelli, Nel Mese d’Ottobre 1548, ad instantia di M. Carlo Gualteruzzi, Con Privilegio ecc.Google Scholar
  15. Bembo, P. Lettere, Venezia, Gualtiero Scotto, 1552.Google Scholar
  16. Bembo, P. Prose e rime, a cura di C. Dionisotti, Torino, Utet, 19662 (ristampa 1992).Google Scholar
  17. Bibliografia della dedica. www.margini.unibas.ch.
  18. Il primo libro di lettere dedicatorie di Diuersi: Con le proprìe lor Incrittioni, e Titoli de’ Personaggi, a’ quali son’ indirizzate, Al Molto Ill. Signor Hercole Tasso dedicate, Con licenza de’ Superiori, In Bergamo, Per Comin Ventura, 1601, Facsimile digitale a cura di M. Bianco, in Margini, 1, 2007. www.margini.unibas.ch/web/rivista/numero_1/wunderkammer/articolo1/lettere_dedicatorie.html.
  19. Il terzo libro di lettere dedicatorie di Diuersi, All’Ill. et M. R. Signor Paolo Mosconi dedicato, In Bergomo, Per Comin Ventura, 1602, Facsimile digitale a cura di M. Bianco, in Margini, 3, 2009. http://www.margini.unibas.ch/web/rivista/numero_3/wunderkammer/articolo1/lettere_dedicatorie3.html.
  20. Boaglio, M. «Il proposito dell’imitazione. Liriche d’esordio e canzonieri petrarcheschi nel primo Cinquecento», in Barberi Squarotti 1996, pp. 85–118.Google Scholar
  21. Annali di Gabriel Giolito de’ Ferrari da Trino di Monferrato stampatore in Venezia, Descritti ed illustrati da S. Bongi, Roma, 1890.Google Scholar
  22. Veronica Gambara e la poesia del suo tempo nell’Italia settentrionale (Brescia-Correggio, 17–19 ottobre 1985), a cura di C. Bozzetti, P. Gibellini, E. Sandal, Firenze, Olschki, 1989.Google Scholar
  23. Brugnolo, F. «Testo e paratesto: la presentazione del testo fra Medioevo e Rinascimento», in Intorno al testo 2003, pp. 41–60.Google Scholar
  24. Brugnolo, F., & Benedetti, R. «La dedica tra Medioevo e primo Rinascimento: testo e immagine», in Terzoli 2004, pp. 13–54.Google Scholar
  25. Rime del Commendatore Annibal Caro, Col Privilegio di N. S. PP. Pio V. Et dell’Illustriss. Signoria di Venetia, in Venetia, Appresso Aldo Manutio, 1572.Google Scholar
  26. Erspamer, F. «Il canzoniere rinascimentale come testo o macrotesto: il sonetto proemiale», in Schifanoia, 4, 1987, pp. 109–114.Google Scholar
  27. Della dedicatione de’ libri, Con la Correttion dell’Abuso, in questa materia introdotto, Dialoghi del Sig. Giovanni Fratta, Nobile veronese, Con privilegio, In Venetia, Appresso Giorgio Angelieri, 1590 (riproposto in Santoro 2006).Google Scholar
  28. Fricke, H., & Wetterwald, D. «Dédicace et paratextes: l’école de Goettingen. Rapport de recherche», in Margini, 2, 2008. www.margini.unibas.ch/web/it/content/journal_ausgaben.html.
  29. Tredici canti del Floridoro, di Mad. Moderata Fonte, Alli Sereniss. Gran Dvca, et Gran Dvchessa di Thoscana, Con privilegio, in Venetia, 1581.Google Scholar
  30. Genette, G. Seuils, Paris, Seuil, 1987.Google Scholar
  31. Glossario della dedica. www.margini.unibas.ch.
  32. Gorni, G. «La metafora di testo», in Strumenti critici, 38 (febbraio 1979), pp. 18–32 (poi in Gorni 1993, pp. 137–152).Google Scholar
  33. Gorni, G. «Le forme primarie del testo poetico. Il Canzoniere», in Letteratura italiana, diretta da A. Asor Rosa, Vol. III, Le forme del testo. I. Teoria e poesia, Torino, Einaudi, 1984, pp. 504–518 (poi in Gorni 1993, pp. 113–134).Google Scholar
  34. Gorni, G. «Veronica e le altre: emblemi e cifre onomastiche nelle rime del Bembo», in Bozzetti – Gibellini – Sandal 1989, pp. 37–57.Google Scholar
  35. Gorni, G. «Il libro di poesia cinquecentesco: principio e fine», in Santagata – Quondam 1989, pp. 35–41 (poi «Il libro di poesia nel Cinquecento», in Gorni 1993, pp. 193–203).Google Scholar
  36. Gorni, G. «Un’ecatombe di rime. I Cento sonetti di Antonfrancesco Rainerio», in Versants, 15, 1989, pp. 135–152.Google Scholar
  37. Gorni, G. Metrica e analisi letteraria, Bologna, il Mulino, 1993.Google Scholar
  38. Poeti del Cinquecento, Tomo I, Poeti lirici, burleschi, satirici e didascalici, a cura di G. Gorni, M. Danzi e S. Longhi, Napoli, Ricciardi, 2001.Google Scholar
  39. Gorni, G. Nota introduttiva a Annibal Caro e altri poeti farnesiani, in Gorni, Danzi, Longhi 2001, pp. 529–541.Google Scholar
  40. Help di AIDI. www.margini.unibas.ch.
  41. Kablitz, A. «Die Selbstbestimmung des petrarkistischen Diskurses im Proëmialsonett (Giovanni Della Casa – Gaspara Stampa) im Spiegel der neueren Diskussion um den Petrarkismus», Germanisch-Romanische Monatsschrift, N. F., 42, 1992, pp. 381–414.Google Scholar
  42. Intorno al testo. Tipologie del corredo esegetico e soluzioni editoriali, Roma, Salerno Editrice, 2003.Google Scholar
  43. Leiner, W. Der Widmungsbrief in der französischen Literatur (1580–1715), Heidelberg, Winter, 1965.Google Scholar
  44. Leoncini, C., & Servello, R. M. «Della dedicatione de’ libri… Il progetto dediche di EDIT16», in DigItalia, dicembre 2007, 2, pp. 73–90. http://digitalia.sbn.it/upload/documenti/digitalia20072__globale.pdf?l=it.
  45. Il poeta e il suo pubblico. Lettura e commento dei testi lirici nel Cinquecento, Convegno internazionale di studi, Université de Genève e Fondation Barbier Müller, 15–17 maggio 2008, a cura di R. Leporatti e M. Danzi, Genève, Droz, 2010 (in corso di stampa).Google Scholar
  46. Il primo libro di lettere dedicatorie di Diuersi: Con le proprìe lor Incrittioni, e Titoli de’ Personaggi, a’ quali son’ indirizzate, Al Molto Ill. Signor Hercole Tasso dedicate, Con licenza de’ Superiori, In Bergamo, Per Comin Ventura, 1601 (facsimile digitale: Bianco 2007).Google Scholar
  47. Il secondo libro di lettere dedicatorie di diuersi, In Bergamo, Alla Ill. et compitissima Signora, La Sig. Isabella Andreini, Comica Gelosa e Acad. Intenta, Per Comin Ventura, 1602 (facsimile digitale: Puliafito 2008).Google Scholar
  48. Il terzo libro di lettere dedicatorie di Diuersi, All’Ill. et M. R. Signor Paolo Mosconi dedicato, In Bergomo, Per Comin Ventura, 1602 (facsimile digitale: Bianco 2009).Google Scholar
  49. Lorenzo de’ Medici, Opere, a cura di A. Simioni, Bari, Laterza, 1939.Google Scholar
  50. Alla Maestà di Napoleone I. Imperator de’ Francesi coronato Re dell’Italia il dì 23 Maggio 1805. Visione del professore V. Monti, Milano, dai Torchj di Luigi Veladini Stampatore Nazionale, 1805.Google Scholar
  51. Nocito, L. Ai margini della letteratura femminile. Dediche di poetesse del Cinquecento nel Fondo Ferri, Tesi diretta da M. A. Terzoli, Universität Basel, 2008.Google Scholar
  52. Paoli, M. «L’autore e l’editoria italiana del Settecento. Parte seconda: Un efficace strumento di autofinanziamento: la dedica», in Rara volumina, I, 1996, pp. 71–102 (poi in Paoli 2004); facsimile digitale in Margini, 2, 2008. http://www.margini.unibas.ch/web/rivista/numero_2/biblioteca/paoli_dedica/paoli_dedica.html.
  53. Paoli, M. L’appannato specchio. L’autore e l’editoria italiana nel Settecento, Pisa, Pacini Fazzi, 2004.Google Scholar
  54. Le cose volgari di messer Francesco Petrarcha, Venezia, Aldo Manuzio, 1501 (anastatica: Petrarca 1997).Google Scholar
  55. Petrarca, F. Canzoniere, Testo critico e introduzione di G. Contini, Annotazioni di D. Ponchiroli, Torino, Einaudi, 19745.Google Scholar
  56. Petrarca, F. Canzoniere, edizione commentata a cura di M. Santagata, Milano, Mondadori, 1996.Google Scholar
  57. The 1501 Aldine edition of Le cose volgari di Messer Francesco Petrarcha, revised and amended by Master P. Bembo, Venetian Noble, in the Ahmanson-Murphy Collection at U.C.L.A., With a foreword by J. Parzen and a note in the Aldine italic type and octavo format by L. Balsamo, London, Alecto Historical Editions, 1997.Google Scholar
  58. Cento sonetti di M. Alisandro Piccolomini, In Roma, Appresso Vincentio Valgrisi, 1549.Google Scholar
  59. Il secondo libro di lettere dedicatorie di diuersi, In Bergamo, Alla Ill. et compitissima Signora, La Sig. Isabella Andreini, Comica Gelosa e Acad. Intenta, Per Comin Ventura, 1602, Facsimile digitale a cura di A. L. Puliafito, in Margini, 2, 2008. www.margini.unibas.ch/web/rivista/numero_2/wunderkammer/articolo1/lettere_dedicatorie2.html.
  60. All’illustrissimo et eccellentiss. S. Fabiano De Monti, Cento sonetti di M. Antonfrancesco Rainerio Gentilhvomo milanese, Con breuissima Espositione dei soggietti loro; et con una Tavola in fine, [Milano, Gio. Antonio Borgia], 1553.Google Scholar
  61. Refini, E. «Le “gioconde favole” e il “numeroso concento”», in Italique, X, 2007, pp. 17–57.Google Scholar
  62. Refini, E. «Impegno accademico e meditazione personale. Il confronto con gli ‘autori’ nell’esperienza teorica e poetica di Alessandro Piccolomini», in Leporatti – Danzi 2010 (in corso di stampa).Google Scholar
  63. Ricuperati, G. «La lettera dedicatoria e i suoi problemi nel tempo e nello spazio», in Rivista Storica Italiana, CXVII, 2005, II, pp. 552–568.Google Scholar
  64. Le rime di M. Giacobo Sannazaro Nobile Napolitano, con la gionta, dal suo proprio originale cavata nuovamente, et con somma diligenza corretta et ristampata, per Nicolò d’Aristotile detto Zoppino, 1531.Google Scholar
  65. Sannazaro, I. Opere volgari, a cura di A. Mauro, Bari, Laterza, 1961.Google Scholar
  66. Il libro di poesia dal copista al tipografo, Convegno di Ferrara 29–31 maggio 1987, a cura di M. Santagata e A. Quondam, Modena, Panini, 1989.Google Scholar
  67. Rime di Madonna Gaspara Stampa, Con gratia et privilegio, In Venetia, per Plinio Pietrasanta, 1554.Google Scholar
  68. Santoro, M., «Andar per dediche», in Antonino, Santoro, Tavoni 2004, pp. 19–29.Google Scholar
  69. Santoro, M. «Contro l’abuso delle dediche. Della dedicatione de’ libri di Giovanni Fratta», in Paratesto, I, 2005, pp. 99–120.Google Scholar
  70. Santoro, M., Uso e abuso delle dediche. A proposito del ‘Della dedicatione de’ libri’ di Giovanni Fratta, Roma, Edizioni dell’Ateneo, 2006.Google Scholar
  71. I dintorni del testo. Approcci alle periferie del libro, Atti del Convegno Internazionale, Roma, 15–17 novembre 2004 – Bologna, 18–19 novembre 2004, a cura di M. Santoro e M. G. Tavoni, Roma, Edizioni dell’Ateneo, 2005.Google Scholar
  72. Le seste rime della Signora Laura Terraccina di Napoli, Nuovamente stampate, In Lucca appresso Vincenzo Busdragho, 1558.Google Scholar
  73. Terzoli, M. A. «I testi di dedica tra secondo Settecento e primo Ottocento: metamorfosi di un genere», in Bardazzi – Grosrichard 2003, pp. 161–192 (facsimile digitale in Margini, 1, 2007). http://www.margini.unibas.ch/web/rivista/numero_1/biblioteca/terzoli_met/metamorfosi.html.
  74. I margini del libro. Indagine teorica e storica sui testi di dedica, Atti del Convegno Internazionale di Studi, a cura di M. A. Terzoli, Basilea 21–23 novembre 2002, Roma-Padova, Antenore, 2004.Google Scholar
  75. Terzoli, M. A. «Monti e l’iconografia celebrativa napoleonica: considerazioni sulla ‘Visione’ per Napoleone Re d’Italia», in Barbarisi, Spaggiari 2006, pp. 187–217.Google Scholar
  76. Terzoli, M. A. «L’Archivio informatico della dedica italiana (AIDI)», in Bollettino di italianistica, III, 2006, 1, pp. 158–170 (facsimile digitale in Margini, 3, 2009). http://www.margini.unibas.ch/web/rivista/numero_3/biblioteca/articolo1/bollettino.html.
  77. Terzoli, M. A., & Garau, S. «Ein Archiv für Widmungen», in Uni Nova. Wissenschaftsmagazin der Universität Basel, 109, Juli 2008, Informatik, pp. 30–31 (facsimile digitale in Margini, 3, 2009). http://www.margini.unibas.ch/web/rivista/numero_3/biblioteca/articolo2/uninova.html.
  78. Vela, C. «Il primo canzoniere del Bembo (ms. Marc. It. IX. 143)», in Studi di filologia italiana, XLVI, 1988, pp. 163–251.Google Scholar
  79. Wachs, A. «Allo illustre mio Signor». Dediche di novellieri tra Quattro e Cinquecento, Tesi diretta da M. A. Terzoli, Universität Basel, 2008.Google Scholar

Copyright information

© Akadémiai Kiadó, Budapest, Hungary 2010

Authors and Affiliations

  1. 1.Institut für Italianistik, Universität BaselBaselSwitzerland

Personalised recommendations