Rendiconti Lincei

, Volume 1, Issue 1, pp 73–79

Orientamenti per una teoria della divisione cellulare

  • Mario Ageno
Biofisica

Rlassunto

Ľipotesi correntemente accettata, che la divisione cellulare sia in qualche modo determinata dall’aumento della massa batterica, risulta smentita in modo definitivo dai risultati sperimentali. Nel presente lavoro, ci si chiede prima di tutto, a titolo di orientamento, quali debbano essere le caratteristiche dell’evento che, a un certo istante della vita di una cellula batterica, scatena il processo di divisione. Si osserva quindi che, mentre il materiale nutritivo entrante cresce esponenzialmente con ľetà della cellula, il numero di molecole disponibili per far procedere ciascuna reazione chimica non può crescere col tempo altro che linearmente. Ne segue che inevitabilmente a un certo punto questa seconda crescita non può che restare indietro rispetto alla prima. Anche se in una cellula di età zero, il numero delle molecole enzimatiche disponibili è più che sufficiente per elaborare tutto il materiale via via entrante nella cellula, inevitabilmente a partire da una certa età non tutto tale materiale potrà essere elaborato: si creeranno accumuli crescenti di materiale in attesa di elaborazione che, superando a un certo punto una soglia enzimatica. daranno il via al processo di divisione. Sl fa vedere come questa ipotesi sia in accordo con tutti i risultati sperimentali. Si osserva infine come essa attribuisca alla divisione cellulare il carattere di eventocorrettivo e faccia rientrare il relativo meccanismo nel quadro del sistema generale di regolazione della cellula.

Experimental tests of the theory of growth of a bacterial culture. II

Abstract

It is currently believed that cellular division breaks out at proper values of the bacterial mass. However, such an hypothesis is definitively refuted by experimental results. In the present paper, the nature of the cellular event that starts cellular division is discussed. The materials to be chemically worked out in the cell are growing exponentially with the age of the cell, while the number of molecules of the enzyme which catalyzes each chemical reaction grows only linearly with time. What follows is that eventually the former outgrows the latter always. Our proposal is that, as surplus materials grow up, an enzymatic threshold is overcome and the process of cellular division starts. This hypothesis agrees very well with all the experimental results, and interprets cellular division as a corrective event, in the framework of the general regulation system of the cell.

Key words

kwBacterial cultures Bacterial growth Laws of growth 

Preview

Unable to display preview. Download preview PDF.

Unable to display preview. Download preview PDF.

Bibliografia

  1. Ageno M., 1987.La biofisica. Laterza, Roma-Bari.Google Scholar
  2. AgEno M., 1988a.Compartimenti funzionali nella ccllula batterica. 2: Ripresa della crescita dopo rinfresco della coltura. Atti Acc. Lincei Rend, fis., s. 8, 82: 145–150.Google Scholar
  3. Ageno M., 1988b.La crescita batterica. II: Il processo di desincronizzazione di una coltura. Atti Acc. Lincei Rend, fis., s. 8, 82: 599–605.Google Scholar
  4. Ageno M., 1989a.La crescita batterica. III: La leggc di crescita del singolo batterio. Atti Acc. Lincei Rend, fis., s. 8, 83.Google Scholar
  5. Ageno M., 1989b.La crescita batterica. IV: La legge di crescita del materiale biologico in una coltura. Atti Acc. Lincei Rend, fis., s. 8, 83.Google Scholar
  6. Ageno M., Salvatore A. M. eVallerani D., 1986.Stati di crescita stazionari e transitori di una coltura batterica. Atti Acc. Lincei Rend, fis., s. 8, 80: 244–255.Google Scholar
  7. Donachie W. D. andRobinson A. C., 1987.Cell division: parameter values and the process. In:F. C. Neidhardt (ed.), Escherichia coliand Salmonella thyphimuriumCellular and Molecular Biology. 2 vols., American Society for Microbiology, Washington D.C.Google Scholar
  8. Helmstetter C., Pterucci O., Weinberger M., Holmes M. andTang M. S., 1979.Control of cell division in Escherichia coli. In:J. R. Sokatch andL. N. Ornston (eds.),The bacteria, vol. VII: Mechanisms of adaptation. Academic Press, New York, 517–579.Google Scholar
  9. Ingraham J. L.,Maaløe O. andNeidhardt F. C., 1983.Growth of the bacterial cell. Sinauer, Sunderland Mass.Google Scholar
  10. Walsh C., 1979.Enzymatic reaction mechanisms. W. H. Freeman, San Francisco.Google Scholar

Copyright information

© Accademia nazionale dei Lincei 1990

Authors and Affiliations

  • Mario Ageno
    • 1
  1. 1.Gruppo di Biofisica del Dipartimento di FisicaUniversita degli Studi di Roma «La Sapienza»Roma

Personalised recommendations