Advertisement

Annali di Matematica Pura ed Applicata

, Volume 50, Issue 1, pp 475–484 | Cite as

Vincoli e riferimenti mobili in meccanica aualitica

  • Maria Pastori
Article

Sunto

Si parte dalla interpretazione geometrica del moto di un sistema olonomo a vincoli fissi, come moto di un punto in una varietà riemanniana ad n dimensioni: lo spazio delle configurazioni. Si passa poi ad un sistema olonomo a vincoli mobili, distinguendo, per l’interpretazione geometrica, il caso in cui il punto rappresentativo si muove in una varietà riemanniana ad n+ 1 dimensioni, dal caso in cui esso rimane in una varietà ad n dimensioni.

Si stabilisce un confronto di entrambi i casi con quello dei vincoli fissi.

Bibliographie

  1. (1).
    Cfr. ad es.L. Brillouin: “Les tenseurs en Mécanique et en élasticité” (Paris 1938) Cap. VIII, dove però lo spazio cinematico è introdotto con diverso criterio. V. pure:G. D. Mattoli: “su una forma delle equazioni di Lagrange nelle quali il tempo è introdotto come n +1-esima coordinata” (Atti Istit. Veneto, 1931–32, Tomo XCI, pp. 79–91). Inoltre:L. P. Eisenhart: “Dinamical traiectories and geodesics” (Ann. of Mathematics, 1929, Vol. 30, pp. 591–606).Google Scholar
  2. (3).
    Cfr.B. Finzi: “Equazioni intrinseche della meccanica dei sistemi continui perfettamente od imperfettamente flessibili” (Annali di Mtematica, Serie IV, Tomo XI, 1932–33, pp. 215–245) V. ancheM. Pastori: “Equilibrio di lastre e membrane elastiche” (Rend. del Circolo Matematico di Palermo, Tomo LVIII, 1934, pp. 1–48).Google Scholar

Copyright information

© Swets & Zeitlinger B. V. 1960

Authors and Affiliations

  • Maria Pastori
    • 1
  1. 1.Milano

Personalised recommendations