Advertisement

Annali di Matematica Pura ed Applicata

, Volume 49, Issue 1, pp 327–357 | Cite as

Considerazioni sui metodi approssimati della meçanica non-lineare

  • Dario Graffi
Article

Sunto

Si espone un metodo che permette di rendere rigorosi, almeno dal punto di vista delle applicazioni, i metodi di integrazione approssimata per le equazioni differenziali dei sistemi autonomi e non autonomi, a un grado di libertà, della meccanica non-lineare.

Literatur

  1. (4).
    P. Fatou,Sur le mouvement d'un systeme soumis a des forces a courte periode, « Bulletin Soc. Math. de France », LVI (1928), pagg. 98–130.MathSciNetGoogle Scholar
  2. (5).
    D. Graffi,Gli invarianti adiabatici come metodo d'integrazione approssimata di equazioni differenziali, « Rendiconti Lincei », (6), IX (1932), pag. 15.Google Scholar
  3. (9).
    Questo teorema si trova dimostrato inG. Sansone.Equazioni differenziali nel campo reale (Zanichelli, Bologna, 1949), Cap. XII, § 3, n. 8 limitatamente al caso\(f\left( {x, \dot x} \right) = f\left( x \right)\dot x\). Si noti che il nostro teorema sarebbe valido anche considerando l'intervallo di solito più ampio dell'intervallo (t 0, ∞), in cui\(\bar a - \frac{\eta }{4} > 0\) Google Scholar
  4. (11).
    Cfr.G. Sansone, loco citato, cap. XII, § 3, n. 8.Google Scholar
  5. (12).
    Ovviamente il periodo non può differire dall'intervallo fra due massimi.Google Scholar
  6. (13).
    Cfr.G. Sansone eR. Conti,Equazioni non lineari, Ed. Cremonese, Roma, p. 207. Si tenga presente il sistema ottenuto da (1) ponendo\(\dot x = y\)}.Google Scholar
  7. (14).
    G. Sansone,Soluzioni periodiche dell'equazione di Lienard. Calcolo del periodo, « Rendiconti del Sem. Mat. dell'Università e del Politecnico di Torino », XI (1950–51), pp. 156–171.Google Scholar
  8. (16).
    Cioè la natura del punto singolare sia deducibile dalle derivate prime diL(b,c),K(b,c).Google Scholar
  9. (17).
    Cfr.F. Tricomi,Equazioni differenziali, Torino, Einaudi, 1953, cap. II, § 12–13.Google Scholar
  10. (20).
    G. Sansone eR. Conti, loco citato, pag 443.Google Scholar
  11. (21).
    Cfr.G. Krall,Meccanica tecnica delle vibrazioni, Bologna, Zanichelli, 1940, cap. II.Google Scholar
  12. (23).
    Cfr.G. Colombo,Sopra un notevole fenomeno nel campo delle vibrazioni non-lineari di combinazione, « Rendiconti Lincei », (8), XXII, (1957), pp. 726–730.MathSciNetGoogle Scholar

Copyright information

© Swets & Zeitlinger B. V. 1960

Authors and Affiliations

  • Dario Graffi
    • 1
  1. 1.Bologna

Personalised recommendations