Chapter

Imaging nelle urgenze vascolari — Body

pp 357-358

Edema polmonare acuto (EPA) cardiogeno

  • Filippo CademartiriAffiliated withDipartimento di Radiologia e Dipartimento Cuore, Imaging Cardiovascolare non Invasivo, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma
  • , Erica MaffeiAffiliated withDipartimento di Radiologia e Dipartimento Cuore, Imaging Cardiovascolare non Invasivo, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma
  • , Alessandro PalumboAffiliated withDipartimento di Radiologia e Dipartimento Cuore, Imaging Cardiovascolare non Invasivo, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma
  • , Michele FusaroAffiliated withDipartimento di Radiologia e Dipartimento Cuore, Imaging Cardiovascolare non Invasivo, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma

* Final gross prices may vary according to local VAT.

Get Access

Estratto

  1. 1.

    Le immagini TC assiali evidenziano due disomogenee aree a “vetro smerigliato” con ispessimento settale di tipo liscio in assenza di broncogramma aereo ed a distribuzione periferica bilaterale, espressione dell’impegno interstizio-alveolare determinato dall’EPA.

     
  2. 2.

    La diagnosi differenziale di addensamenti parenchimali con esordio clinico acuto sono rappresentate da ARDS (sindrome da distress respiratorio acuto dell’adulto), PCP (polmonite da Pneumocystis Carinii), AAE acuta (alveolite allergica estrinseca), cause rare (vasculiti emorragiche, AIP - polmonite acuta interstiziale - e polmonite eosinofila acuta).

     
  3. 3.

    La ricostruzione multiplanare mostra un’occlusione totale cronica della coronaria destra. Dato il riscontro di una cardiopatia ischemica con occlusione cronica totale della coronaria destra, l’EPA assume il significato di sintomo di esordio dell’insufficienza cardiaca cronica in fase di scompenso.

     
  4. 4.

    Nel contesto di un ventricolo sinistro dilatato, si osserva un assottigliamento segmentario della parete miocardica con ipodensità sub-endocardica riferibile ad esito ischemico.