La radiologia medica

, Volume 116, Issue 5, pp 749–758

A simplified approach to virtual colonoscopy using different intestinal preparations: preliminary experience with regard to quality, accuracy and patient acceptability

  • N. Faccioli
  • G. Foti
  • M. Barillari
  • A. Zaccarella
  • L. Camera
  • C. Biasiutti
  • R. Pozzi Mucelli
Abdominal Radiology / Radiologia Addominale

DOI: 10.1007/s11547-011-0661-1

Cite this article as:
Faccioli, N., Foti, G., Barillari, M. et al. Radiol med (2011) 116: 749. doi:10.1007/s11547-011-0661-1

Abstract

Purpose

The authors assessed the quality, diagnostic accuracy and patient acceptability of computed tomography (CT) colonography performed using a simplified bowel preparation and software for post-processing digital elimination of stool and fluid data from images compared with the examination obtained with conventional preparation.

Materials and methods

Two groups of 40 consecutive asymptomatic patients aged between 48 and 72 years underwent CT colonography. In group A, the CT scan was performed with conventional bowel preparation (a full cathartic dose and oral contrast medium to tag any residue in the 3 days preceding the study). In the second group, CT colonography was performed after a reduced bowel preparation, with the oral contrast medium for residue tagging being administered only on the day of the investigation. Examination quality, diagnostic performance and patient acceptability (rated with a self-completed questionnaire) in the two groups of patients were compared by using the McNemar test.

Results

No significant difference was obtained with regard to examination quality (180 vs. 165 segments free from stools and fluid, p>0.05) and overall diagnostic accuracy (16/17 colonic polyps detected in group A and 12/13 in group B, p>0.05). The questionnaires revealed a greater acceptability of the reduced bowel preparation compared with the standard procedure (p=0.01).

Conclusions

In asymptomatic patients, the use of software for post-processing digital elimination of residue from images in conjunction with reduced bowel preparation does not reduce examination quality or diagnostic performance when compared with the conventional CT colonography technique and is more acceptable to and better tolerated by the patient.

Keywords

Virtual colonoscopyCT colonographyImaging techniqueAcceptability

Approccio semplificato alla colonscopia virtuale mediante differenti preparazioni intestinali: esperienza preliminare riguardo qualità, performance ed accettabilità

Riassunto

Obiettivo

Scopo del nostro lavoro è stato valutare qualità d’esame, performance diagnostica ed accettabilità da parte del paziente della colonscopia virtuale con tomografia computerizzata (colon-TC) dopo preparazione intestinale semplificata, mediante utilizzo del software di sottrazione dei residui colici, a confronto con l’esame ottenuto mediante preparazione convenzionale.

Materiali e metodi

Due gruppi di 40 pazienti asintomatici consecutivi, di età fra i 48 ed i 72 anni, sono stati sottoposti a colon-TC: nel gruppo A l’esame TC è stato eseguito con preparazione intestinale convenzionale (catartico a piena dose e mezzo di contrasto orale per la marcatura dei residui nei 3 giorni precedenti l’indagine); il secondo gruppo ha eseguito la colon-TC dopo preparazione intestinale ridotta con somministrazione orale di contrasto per la marcatura dei residui solo il giorno dell’indagine. Mediante il test di McNemar sono state confrontate qualità d’esame, performance diagnostica ed accettabilità (mediante questionario autocompilativo) degli esami nei due gruppi di pazienti.

Risultati

Si è ottenuta una differenza non significativa per quanto concerne qualità d’esame (180 vs. 165 segmenti liberi da feci e liquidi, p>0,05) e performance diagnostica globale (16/17 polipi nel gruppo A; 12/13 nel gruppo B, p>0,05). Dai questionari è emersa una maggiore accettabilità della preparazione intestinale parziale rispetto a quella standard (p=0,01).

Conclusioni

In pazienti asintomatici, l’utilizzo di un software per la sottrazione di liquidi in concomitanza ad una ridotta preparazione intestinale, non comporta una riduzione di qualità e performance diagnostica rispetto alla tecnica colon-TC tradizionale, mentre risulta più accettabile e meglio tollerato da parte del paziente.

Parole chiave

Colon-TCTecnica di esameAccettabilità

Copyright information

© Springer-Verlag Italia 2011

Authors and Affiliations

  • N. Faccioli
    • 1
  • G. Foti
    • 1
  • M. Barillari
    • 1
  • A. Zaccarella
    • 1
  • L. Camera
    • 1
  • C. Biasiutti
    • 1
  • R. Pozzi Mucelli
    • 1
  1. 1.Institute of Radiology, Policlinico G.B. RossiUniversity of VeronaVeronaItaly